ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

 
  ORDINE DEI FARMACISTI
  INFO
  UTILITA'
  AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
 


Dettaglio News:.

8/5/2019
News: Bilance, prorogato termine verifiche. Cini (Asfi): escludere farmacie da ulteriori incombenze
Il termine fino a cui potranno essere effettuate le verifiche periodiche delle bilance anche da laboratori non ancora abilitati secondo la nuova procedura, è prorogato al 30 giugno 2020. Lo stabilisce il decreto legge 30 aprile 2019, n. 34, pubblicato sulla G.U. n. 100 del 30/4/2019 che, all'art. 42, proroga "il termine di funzionamento degli organismi privati autorizzati secondo le vecchie procedure, purché abbiano richiesto l'accreditamento per essere abilitati secondo la nuova procedura". La proroga era stata chiesta da Federfarma al Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) a seguito, spiega il sindacato, in una circolare, "del divieto, operativo dallo scorso mese di marzo, per i laboratori non abilitati, oltreché per le Camere di Commercio, di effettuare verifiche periodiche delle bilance". Questa funzione, con il decreto ministeriale n.93/2017, è stata affidata, "decorso un periodo transitorio scaduto il 16 marzo scorso, esclusivamente a organismi abilitati inseriti nell'elenco presente presso Unioncamere". Federfarma aveva, quindi, richiesto una proroga dopo aver rilevato che detti organismi erano "in numero molto ridotto, con conseguenti rilevanti difficoltà per le farmacie". A commentare la normativa sul controllo periodico degli apparecchi di misura, precisando che è «nata dalla necessità di tutelare il consumatore dai commercianti, disonesti, che vendono prodotti sfusi a fronte della sempre più massiccia comparsa di prodotti preconfezionati e con il peso determinato elettronicamente», è Maurizio Cini, presidente dell'Asfi, in un gruppo Facebook dedicato ai farmacisti in cui si è avviato un dibattito tra colleghi. Raggiunto da Farmacista33 ha esplicitato le sue perplessità: «Nel laboratorio della farmacia però non si vendono materie sfuse bensì preparazioni composte eseguite nel rispetto delle Norme di Buona Preparazione dei Medicinali in Farmacia (NBP). A tale proposito al paragrafo 4 delle NBP è previsto che "Gli strumenti di misura devono essere periodicamente e regolarmente controllati e calibrati secondo dei programmi di uso e di manutenzione che prevedano anche semplici procedure di verifica dello strumento prima di ogni utilizzazione". A cosa serve allora il controllo metrico per questi strumenti? Fino a poco tempo fa il farmacista trasportava addirittura le bilance fino al centro di controllo e le riportava in farmacia, sottoponendole spesso a urti e vibrazioni che avrebbero potuto alterarne il buon funzionamento. Non si tratta quindi di rimuovere l'obbligo, che giustamente deve restare per i commercianti che vendono merci sfuse, ma semplicemente di interpretare la normativa in maniera da escludere le farmacie da queste incombenze in quanto già sottoposte agli obblighi contenuti nelle NBP». Fonte: Farmacista33

La redazione dell'Ordine dei Farmacisti di Livorno non presta alcuna opera di lavoro redazionale sulla pubblicazione dei links e degli articoli declinando ogni responsabilità per i contenuti in essi presenti.
Visualizza l'Archivio News
 
User:
Psw: 
 
ordine dei farmacisti di livorno

Orario Segreteria:

Lunedi
11:30 - 13:30

Martedi
11:30 - 13:30

Mercoledi
11:30 - 13:30

Giovedi
11:30 - 13:30

Venerdi
11:30 - 13:30

Sabato CHIUSO

Numeri Utili:

Tel: 0586899063
Fax: 0586205841

 

Follows us on :.     
 
Copyright (c) 2010-2011 Ordine dei Farmacisti della Provincia di Livorno Partita IVA 80002120493