ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

 
  ORDINE DEI FARMACISTI
  INFO
  UTILITA'
  AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
 


Dettaglio News:.

24/10/2018
News: Cannabis, Rossi (governatore Toscana): produzione interna ha potenzialità ma servono fondi. Le Regioni contribuiscano
Allo Stabilimento Chimico Farmaceutico militare di Firenze servono più fondi, in modo da permettergli di incrementare la produzione di cannabis per uso terapeutico, adesso attestata su poco più di 100 kg all'anno. Un finanziamento in cui ogni Regione potrebbe avere un ruolo con un investimento pari al proprio fabbisogno. La Toscana, in questo, è disponibile. L'appello arriva dopo la visita alla sede, unica in Italia, dove si produce la cannabis FM2 per uso farmaceutico, dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che in una nota, indica l'intenzione di avanzare una richiesta in questa direzione al ministro della Salute Giulia Grillo. «Siamo stati la prima Regione», ricorda Rossi, «a prevedere l'uso dei cannabinoidi per scopi terapeutici e a completo carico del servizio sanitario regionale. Era il 2012. Oggi, anche grazie alla campagna di informazione che, dopo l'accordo firmato lo scorso anno con il Chimico farmaceutico, abbiamo lanciato, il consumo in Toscana è in aumento esponenziale: quest'anno ne abbiamo acquistati oltre 100 chili e nel 2014 prevediamo di arrivare oltre i 140. Anche per questo vogliamo contribuire allo sviluppo di questa officina farmaceutica che ha la peculiarità di riuscire a produrre, caso forse unico al mondo, un cannabinoide sempre uguale a se stesso. Il Chimico farmaceutico apre quindi un orizzonte nuovo rispetto all'uso di queste sostanze sia per la Toscana che per l'Italia, l'Europa e il mondo». Bisogna «che lo Stato intervenga e che anche alle Regioni sia consentito farlo. Perché è sciocco comprare all'estero. Qui ci sono spazi su cui è possibile investire fino a coprire l'intero fabbisogno nazionale, oggi di circa 700 kg l'anno con una produzione che è però sette volte inferiore. Ogni Regione potrebbe fare un investimento pari al suo fabbisogno, aiutando questo Istituto a svilupparsi. La Toscana è disponibile a finanziare una serra come quelle che abbiamo visitato. Poi occorre finanziare di più la ricerca». Sarebbe poi opportuno «studiare ciò che ha fatto il Canada, dove si usano i cannabinoidi per curare un più ampio numero di patologie, anche molto diffuse, come i dolori muscolari, con un impatto su grandi fasce di popolazione. La lotta al dolore può essere integrata con efficacia, con attenzione ai diritti dei cittadini e dei malati, per curarli meglio, e anche con un risparmio economico che sarebbe enorme. Purtroppo, a livello nazionale si parla di tutto fuorché di crescita e di stato sociale. Chiederò un incontro al ministro Grillo per poter discutere delle ipotesi che riguardano questa struttura, che non ha l'obiettivo del profitto e che ha sviluppato una molecola unica al mondo». La Toscana, ricorda la nota, nel 2017 ha curato con cannabinoidi 1.285 pazienti con una spesa complessiva di 314.715 euro. Le importazioni di cannabis dall'Olanda nel 2018 saranno di 700 kg per un costo di circa 4,2 milioni di euro. Fonte: Farmacista33

La redazione dell'Ordine dei Farmacisti di Livorno non presta alcuna opera di lavoro redazionale sulla pubblicazione dei links e degli articoli declinando ogni responsabilità per i contenuti in essi presenti.
Visualizza l'Archivio News
 
User:
Psw: 
 
ordine dei farmacisti di livorno

Orario Segreteria:

Lunedi
11:30 - 13:30

Martedi
11:30 - 13:30

Mercoledi
11:30 - 13:30

Giovedi
11:30 - 13:30

Venerdi
11:30 - 13:30

Sabato CHIUSO

Numeri Utili:

Tel: 0586899063
Fax: 0586205841

 

Follows us on :.     
 
Copyright (c) 2010-2011 Ordine dei Farmacisti della Provincia di Livorno Partita IVA 80002120493