ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

 
  ORDINE DEI FARMACISTI
  INFO
  UTILITA'
  AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
 


Dettaglio News:.

17/3/2017
News: Norme da rivedere. Cini (Asfi): intervenire su sistema sanzionatorio e attività del farmacista-grossista
Sistema sanzionatorio e definizione della figura del farmacista grossista sono solo alcune, «le più urgenti», delle normative che disciplinano il servizio farmaceutico che necessitano dell'intervento del legislatore per essere attualizzate. Questo il tema dell'incontro a cura dell'Asfi, che si è svolto oggi, nella giornata inaugurale di Farmacistapiù in corso a Milano fino a domenica. «Una prima norma su cui è necessario intervenire è il sistema sanzionatorio» spiega Maurizio Cini presidente dell'Asfi «in particolare per la detenzione di medicinali scaduti per negligenza. La magistratura oggi ricorre a un articolo penale del 1930 che permette di sanzionare chi detiene farmaci scaduti ma non è adeguata al valore che viene infranto. Serve una norma che preveda una sanzione pecuniaria anche per liberare le aule giudiziarie per delle cause che dopo anni, per quanto piccola una pena». Sotto i riflettori anche l'entità delle sanzioni, che «vanno adeguate perché le attuali sono conseguenza di aggiornamenti di depenalizzazioni senza rendersi conto delle ricadute che avrebbero avuto in alcuni settori», al punto che come ha spiegato l'esperto, se una farmacia non ha un farmaco obbligatorio viene sanzionato con 20 euro, se manca uno strumento obbligatorio è sanzionata con 3.098 euro. Altra norma da rivedere è quella che definisce l'attività di farmacista e grossista nella stessa azienda farmacia. «Molti i pronunciamenti della magistratura amministrativa, ma la chiarezza si avrebbe nella lettura e applicazione della legge che ha avuto anche una nota chiarificatoria del ministero. Se questo non è sufficiente, basterebbe dare attuazione legislativa a un disegno di legge (C.3036) separa nettamente l'attività della farmacia da quella di grossista che resta possibile per il direttore o titolare di farmacia ma con delle condizioni molto chiare: il responsabile dell'attività di grossista non deve essere lo stesso titolare o direttore della farmacia, i locali del grossista non devono essere all'interno di quelli della farmacia, ma separati e non comunicanti con la farmacia». Secondo Cini così si interviene in modo chirurgico sul decreto 219 del 2006 rendendo meno conveniente la gestione di due attività che, gestite come ora, provocano carenza di farmaci e interruzione della distribuzione dei farmaci sul territorio. Simona Zazzetta Fonte: Farmacista33

La redazione dell'Ordine dei Farmacisti di Livorno non presta alcuna opera di lavoro redazionale sulla pubblicazione dei links e degli articoli declinando ogni responsabilità per i contenuti in essi presenti.
Visualizza l'Archivio News
 
User:
Psw: 
 
ordine dei farmacisti di livorno

Orario Segreteria:

Lunedi
11:30 - 13:30

Martedi
11:30 - 13:30

Mercoledi
11:30 - 13:30

Giovedi
11:30 - 13:30

Venerdi
11:30 - 13:30

Sabato CHIUSO

Numeri Utili:

Tel: 0586899063
Fax: 0586205841

 

Follows us on :.     
 
Copyright (c) 2010-2011 Ordine dei Farmacisti della Provincia di Livorno Partita IVA 80002120493