ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

 
  ORDINE DEI FARMACISTI
  INFO
  UTILITA'
  AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
 


Dettaglio News:.

29/12/2015
News: Bollini sui farmaci, dal 1 gennaio 2016 stop produzione vecchie fustelle. Salvi lettori barcode farmacie
Come noto ai farmacisti, il decreto ministeriale del 30 maggio 2014 aveva introdotto un periodo transitorio per il passaggio dai vecchi ai nuovi bollini farmaceutici. Il che ha consentito al Poligrafico di continuare a produrre quelli con le vecchie caratteristiche (pur cominciando anche la stampa di quelli nuovi). «A partire dal 1 gennaio 2016, però – spiega Federfarma – i bollini della precedente generazione non saranno più prodotti, e quelli in circolazione potranno essere utilizzati dalle aziende farmaceutiche solamente fino a completo esaurimento delle relative scorte». Si tratta di un importante cambiamento, se si tiene conto del fatto che, ogni anno, vengono stampati circa 2,4 miliardi di bollini, relativi a circa 10 mila diversi AIC. Quelli di nuova generazione sono già ordinabili (dal mese di ottobre del 2015). Ma quali sono le novità principali che essi contengono? Innanzitutto la presenza stessa del codice Datamatrix, che contiene al suo interno il numero progressivo di 9 cifre della confezione, più la cifra di controllo, nonché il codice AIC della confezione con sistema di numerazione in base 32. Sono presenti inoltre la denominazione del medicinale, il dosaggio, la forma farmaceutica e il numero di unità posologiche, assieme al numero progressivo riportato sia in chiaro che per la lettura automatica. Altro aspetto importante è il fatto che i bollini sono leggibili con gli strumenti attualmente a disposizione dei farmacisti italiani: è stata dunque scongiurata la necessità di sostituire i lettori di codice a barre. Federfarma sottolinea di aver sollecitato su tale punto il ministero della Salute, «che ha accolto la richiesta». Il nuovo bollino è realizzato su un supporto di sicurezza composto da tre strati: quello inferiore rappresenta un semplice supporto, ed è eliminato al momento dell’applicazione sulla confezione esterna del medicinale. Lo strato intermedio, opportunamente trattato per garantirne l’originalità, riporta invece il numero progressivo della confezione in chiaro e ha caratteristiche di adesività tali da assicurare la permanenza del bollino sul confezionamento per tutto il periodo di validità del medicinale, garantendo al contempo il deterioramento dello stesso, qualora si tentasse di rimuoverlo. Lo strato superiore, infine, riporta tutte le indicazioni obbligatorie ed è studiato in modo da essere facilmente rimovibile dal farmacista per l’applicazione sulle ricette. Fonte: FarmaciaVirtuale.it

La redazione dell'Ordine dei Farmacisti di Livorno non presta alcuna opera di lavoro redazionale sulla pubblicazione dei links e degli articoli declinando ogni responsabilità per i contenuti in essi presenti.
Visualizza l'Archivio News
 
User:
Psw: 
 
ordine dei farmacisti di livorno

Orario Segreteria:

Lunedi
11:30 - 13:30

Martedi
11:30 - 13:30

Mercoledi
11:30 - 13:30

Giovedi
11:30 - 13:30

Venerdi
11:30 - 13:30

Sabato CHIUSO

Numeri Utili:

Tel: 0586899063
Fax: 0586205841

 

Follows us on :.     
 
Copyright (c) 2010-2011 Ordine dei Farmacisti della Provincia di Livorno Partita IVA 80002120493