ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

 
  ORDINE DEI FARMACISTI
  INFO
  UTILITA'
  AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
 


Dettaglio News:.

24/11/2015
News: Ddl Concorrenza, Sinasfa: con nuovo scenario farsi trovare coesi, anche su rinnovo contratto
Anche alla luce dei possibili cambiamenti, contenuti nel Ddl Concorrenza, è fondamentale che i non titolari si uniscano e facciano fronte comune, per acquisire una maggiore forza negoziale e far vedere alla controparte - i titolari di farmacia, o, in scenari diversi, grandi imprese e catene - che la categoria è forte e non è sola. La non partecipazione, soprattutto in questo momento, non porta frutti e anzi potrebbe essere rischiosa. L'appello parte da Francesco Imperadrice, presidente Sinasfa, Sindacato nazionale farmacisti non titolari, e l'occasione è stato un incontro interno tra il sindacato e il Conasfa per fare il punto sulla situazione attuale, gli scenari futuri e le strategie da adottare. «Dare l'impressione di essere una categoria non partecipe e poco coesa» spiega Imperadrice «può essere letto come un elemento di debolezza e rischia di portare a una minore forza contrattuale nelle trattative per il rinnovo contrattuale: per questo è importante che la categoria si attivi, si mostri partecipe, si unisca, proprio attraverso il sindacato e le associazioni territoriali». Per quanto riguarda gli scenari che si prospettano alla luce del Ddl concorrenza, «non vediamo da parte di tutti i colleghi una adeguata consapevolezza che il sistema delle farmacie è in una fase di forte cambiamento. Siamo convinti che a breve ci ritroveremo in uno scenario completamente diverso, anche in relazione ai rapporti lavorativi, e da questo occorre partire. Per quanto ci riguarda, al momento siamo in una fase di studio e di valutazione dei modelli di catene più forti e diffusi nell'ambito farmaceutico, dato anche l'interesse che questi, come Alliance Boots, potrebbero avere per l'Italia. Vogliamo capire come funzionano, come potrebbero essere declinati in Italia, alla luce della nostra normativa e del nostro sistema, che cosa potrebbero rappresentare per i dipendenti, e certamente ci diciamo favorevoli a incontri conoscitivi». Dall'incontro con le componenti locali di Sinasfa e Conasfa è emerso anche un punto della situazione occupazionale: «Il problema occupazionale è generalizzato, al di là dei singoli territori. Anche perché ci rendiamo conto che una parte delle farmacie stanno passando una fase di crisi e di instabilità economica, che si ripercuote sui lavoratori. E quello che rileviamo è in generale una fase di debolezza economica del sistema attuale che potrebbe non offrire garanzie assistenziali su tutto il territorio nazionale per il futuro. Anche perché è chiaro che questo si collega con la capacità di investire nel personale e nell'innovazione in sanità». In merito poi alla posizione della Filcams Cgil, che sta valutando forme di mobilitazione, «siamo d'accordo che occorra dare peso e rilievo al fatto che il contratto è scaduto dal 2013, e mantenere alta l'attenzione, ma è necessario valutare quali forme di protesta possano dare risultati e siano attuabili dai dipendenti: non bisogna dimenticare che si tratta di lavoratori di piccole imprese e il timore diffuso tra i farmacisti è che uno sciopero o azioni simili possa creare poi problemi». Francesca Giani Fonte: Farmacista33

La redazione dell'Ordine dei Farmacisti di Livorno non presta alcuna opera di lavoro redazionale sulla pubblicazione dei links e degli articoli declinando ogni responsabilità per i contenuti in essi presenti.
Visualizza l'Archivio News
 
User:
Psw: 
 
ordine dei farmacisti di livorno

Orario Segreteria:

Lunedi
11:30 - 13:30

Martedi
11:30 - 13:30

Mercoledi
11:30 - 13:30

Giovedi
11:30 - 13:30

Venerdi
11:30 - 13:30

Sabato CHIUSO

Numeri Utili:

Tel: 0586899063
Fax: 0586205841

 

Follows us on :.     
 
Copyright (c) 2010-2011 Ordine dei Farmacisti della Provincia di Livorno Partita IVA 80002120493