ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

 
  ORDINE DEI FARMACISTI
  INFO
  UTILITA'
  AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
 


Dettaglio News:.

16/2/2015
News: Liberalizzazioni, mentre il dissenso cresce il ministro va avanti
Mentre si susseguono i comunicati sul rischio di eventuali liberalizzazioni in farmacia, il ministro Guidi sembra andare avanti per la propria strada e nelle rare occasioni pubbliche nelle quali è chiamato a esprimersi sul tema ribadisce le sue intenzioni. L'ultima occasione è stata l'assemblea di Confindustria Padova, a margine della quale il ministro ha sottolineato come il provvedimento sulla concorrenza «sarà ampio, toccherà quasi tutti i settori, seguendo anche in parte i suggerimenti ricevuti». Guidi ribadisce poi il D-day del 20 febbraio «siamo nella fase in cui abbiamo cominciato a tirare le somme e nelle prossime ore ci sarà un'analisi collegiale con gli altri ministeri». In attesa del Consiglio dei ministri nella giornata di ieri va registrata una nota del Tribunale dei diritti del malato nella quale il coordinatore nazionale Tonino Aceti sottolinea di non voler «pensare alla salute come bene di consumo, ai presidi del Ssn come esercizi commerciali e ai professionisti della Sanità come venditori. Il Governo» aggiunge Aceti «riveda il provvedimento e il Parlamento vigili e intervenga». In riferimento alle farmacie il coordinatore Tdm sottolinea come «sia più utile e strategico per i cittadini e per il Servizio sanitario puntare su una loro maggiore qualificazione e integrazione con la rete dei servizi sanitari territoriali» piuttosto che aumentarne semplicemente il numero. In linea il commento di Mario Giaccone, consigliere regionale del Piemonte che ribadisce il netto dissenso delle Regioni e sottolinea come «deregolare ulteriormente il settore comprometterebbe alcuni progetti fondamentali per la sostenibilità del sistema». Infine il presidente dell'Associazione scientifica farmacisti italiani (Asfi) Maurizio Cini esprime la sua contrarietà «al mantenimento in essere di un doppio canale di distribuzione dei medicinali e soprattutto a un ampliamento della gamma di medicinali vendibili negli esercizi commerciali». Cini nella nota invita a «porre le premesse per una revisione profonda delle procedure di istituzione di nuove farmacie, comprendenti la soppressione vera del concetto di pianta organica e del sistema basato sui concorsi». Marco Malagutti Fonte: Farmacista33

La redazione dell'Ordine dei Farmacisti di Livorno non presta alcuna opera di lavoro redazionale sulla pubblicazione dei links e degli articoli declinando ogni responsabilità per i contenuti in essi presenti.
Visualizza l'Archivio News
 
User:
Psw: 
 
ordine dei farmacisti di livorno

Orario Segreteria:

Lunedi
11:30 - 13:30

Martedi
11:30 - 13:30

Mercoledi
11:30 - 13:30

Giovedi
11:30 - 13:30

Venerdi
11:30 - 13:30

Sabato CHIUSO

Numeri Utili:

Tel: 0586899063
Fax: 0586205841

 

Follows us on :.     
 
Copyright (c) 2010-2011 Ordine dei Farmacisti della Provincia di Livorno Partita IVA 80002120493