ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

 
  ORDINE DEI FARMACISTI
  INFO
  UTILITA'
  AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
 


Dettaglio News:.

16/10/2014
News: Dossier farmaceutico, in Francia volàno per evoluzione farmacie
L'economia digitale offre opportunità che possono avere effetti sull'intera filiera del farmaco, proponendosi anche come una leva di cambiamento a supporto dell'evoluzione delle farmacie nella direzione dei servizi e della pharmaceutical care. E in questo contesto, un importante impulso può arrivare dal dossier farmaceutico, come mostra la vicina esperienza dei farmacisti francesi, i primi ad aver attivato in modo strutturato il progetto. La riflessione arriva dalla relazione dedicata allo sviluppo sostenibile di Maria Pia Maraghini, professore aggregato all'Università degli Studi di Siena (Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici), e presentata all'interno della seconda edizione di Consumeeting, assemblea generale dei maggiori stakeholder del consumerismo, promossa da Consumer's Forum. Punto di partenza del ragionamento è che la digitalizzazione, «strumento di una gestione aziendale sostenibile», può essere impiegato dalle imprese «per rispondere più efficacemente alle richieste della propria clientela e dei propri stakeholder». Nella realtà della farmacia un'applicazione di questo principio è evidente nel dossier farmaceutico, che può diventare uno «strumento per lo sviluppo di progetti di pharmaceutical care e favorire l'aderenza alla terapia da parte dei pazienti cronici», dal momento che consente «alla farmacia di registrare automaticamente informazioni relative all'erogazione di medicinali e dispositivi nonché di servizi» e potrebbe arrivare a fornire «sistemi per ricordare al paziente (tramite smartphone o tablet, ad esempio) gli orari di assunzione dei farmaci e verificarne a distanza l'effettiva assunzione». Un esempio in questa direzione arriva dai farmacisti francesi, «primi ad attivare il dossier farmaceutico», già nel 2007 con una diffusione sempre crescente tanto che a oggi «sono stati creati quasi 34 milioni di dossier e risultano collegate 22.301 farmacie territoriali (98,8% del totale) e 129 presidi all'interno di strutture sanitarie (4,8% del totale)». Tra le funzioni al momento implementate c'è infatti «la ricostruzione della storia farmacologica del paziente, con individuazione di accumuli e duplicazioni o di interazioni tra trattamenti; la possibilità di controllare l'aderenza del paziente rispetto alle indicazioni del medico; la possibilità di segnalare problemi di approvvigionamento; l'informazione in tempo reale sui ritiri di lotti di farmaci e su emergenze sanitarie; l'uso da parte delle strutture sanitarie delle informazioni, in forma anonima, presenti nel Portale del dossier per motivi di salute pubblica, in modo da contribuire al monitoraggio della situazione sanitaria della popolazione francese». Mentre risulterebbe ancora «in fase di attivazione l'ampliamento dell'accesso al dossier da parte degli altri professionisti della salute». In particolare, al momento «c'è una sperimentazione in corso che prevede l'accesso agli anestesisti, medici delle strutture di emergenza e le strutture di medicina geriatrica». Francesca Giani Fonte: Farmacista33

La redazione dell'Ordine dei Farmacisti di Livorno non presta alcuna opera di lavoro redazionale sulla pubblicazione dei links e degli articoli declinando ogni responsabilità per i contenuti in essi presenti.
Visualizza l'Archivio News
 
User:
Psw: 
 
ordine dei farmacisti di livorno

Orario Segreteria:

Lunedi
11:30 - 13:30

Martedi
11:30 - 13:30

Mercoledi
11:30 - 13:30

Giovedi
11:30 - 13:30

Venerdi
11:30 - 13:30

Sabato CHIUSO

Numeri Utili:

Tel: 0586899063
Fax: 0586205841

 

Follows us on :.     
 
Copyright (c) 2010-2011 Ordine dei Farmacisti della Provincia di Livorno Partita IVA 80002120493